Il formaggio potrebbe aiutare a controllare la glicemia

L’elevato contenuto di grassi del formaggio, rende questo alimento agli occhi delle persone, responsabile di molte malattie umane, ma un nuovo studio condotto dall’Università di Alberta, finanziato dal Dairy Farmers of Canada (C.B.C.), dimostra che potrebbe aiutare a controllare i livelli degli zuccheri nel sangue. I topolini di laboratorio pre-diabetici che mangiavano formaggio a basso…

Bacche di sambuco: uno studio australiano rivela le proprietà curative contro l’influenza

L’Università di Sidney, ha scoperto la potente azione antivirale contro il virus dell’influenza e gli effetti sulla risposta immunitaria del sambuco. I fitonutrienti presenti nelle bacche di sambuco, in particolare i composti antocianidinici, sembrano bloccare l’ingresso, la replicazione del virus dell’influenza nelle cellule umane e rafforzare il sistema immunitario nella risposta verso il patogeno. I ricercatori australiani,…

Il consumo di cioccolato potrebbe proteggere dalla perdita dell’udito

Uno studio di coorte ha rilevato che per le persone di mezza età mangiare più cioccolata, riduce la probabilità di perdere l’udito. Gli effetti antiossidanti e antinfiammatori del cacao sono ben studiati e noti, per questo alcuni scienziati hanno iniziato ad analizzare come il consumo di cioccolata aiuti a migliorare le condizioni legate alle malattie…

I nutrienti specifici delle carote e del tè verde potrebbero invertire i sintomi dell’Alzheimer

Secondo un recente studio, alcuni composti nutritivi potrebbero invertire i sintomi dell’Alzheimer. I ricercatori dell’University of Southern California, hanno recentemente condotto uno studio per determinare il modo in cui la dieta può incidere sulla malattia di Alzheimer. In particolare, hanno analizzato due nutrienti specifici: epigallocatechina-3-gallato (EGCG), presente nel tè verde e l’acido ferulico (FA) delle…

Vitamine, carotenoidi associati a un minor rischio di cataratta

Un consumo più elevato di alcune vitamine e di carotenoidi è associato ad un minore rischio di cataratta correlata all’età ARC, secondo una meta-analisi di diversi studi di coorte, pubblicata nel giornale American Journal of Clinical Nutrition. Hong Jiang, del Xi’an Jiaotong University Health Science Center in China, insieme altri ricercatori ha condotto una meta-analisi…

Alimenti per ridurre il colesterolo

Non è sempre possibile diminuire il valore del colesterolo con la sola dieta, a volte non c’è modo di evitare la predisposizione dettata dal DNA e l’uso di medicinali diventa obbligatorio. Alcuni cibi però possono entrare a far parte del tuo piano dietetico e migliorare i livelli di colesterolo, abbassare il colesterolo a bassa densità…