L’amore per il caffè o tè è di tipo genetico

Il caffè e il tè al mattino presto, possono garantire un’ottimo risveglio, tuttavia, per alcune persone queste bevande sono troppo amare. I ricercatori hanno scoperto che il piacere per il gusto amaro del caffè dipende interamente dai geni. Il nuovo studio intitolato “Il ruolo della percezione del gusto amaro nel consumo di caffè, tè e alcol,…

Alzheimer, molta frutta nella dieta aiuta la prevenzione

L’Edith Cowan University ha scoperto che lo stile mediterraneo riduce l’accumulo di proteina beta-amiloide. I ricercatori australiani hanno dimostrato che modificare il regime dietetico con la dieta Mediterranea e aumentare la quantità di frutta giornaliera può aiutare a ritardare l’insorgenza della malattia di Alzheimer. Una ricerca scientifica condotta su 77 persone con età media di…

Micronutrienti: selenio

Il selenio è un minerale essenziale per numerose funzioni sia regolatrici che metaboliche dell’organismo umano, costituisce la struttura di almeno 25 proteine ​​chiamate selenoproteine, molte delle quali sono enzimi per la difesa antiossidante. Il selenio è coinvolto nella riproduzione, nel metabolismo, nella funzionalità della tiroide, nella sintesi del DNA, nella protezione dal danno ossidativo e…

Diabete: il ruolo della famiglia e della dieta a base vegetale

In occasione della Giornata mondiale del diabete, sono numerose le iniziative per sottolineare l’importanza della famiglia e il corretto stile di vita nella prevenzione e gestione della malattia. Secondo l’International Diabetes Federation, organizzatrice della Giornata mondiale del diabete, l’insorgenza del diabete è promossa dalle cattive abitudini alimentari, una dieta ricca di prodotti trasformati o ad…

La ricerca mostra un collegamento tra gli alti livelli di omega-3 nel circolo ematico dei bambini e una migliore funzione cerebrale

Lo studio scientifico pubblicato sulla rivista Journal of Nutritional Biochemistry , ha stabilito una forte correlazione tra i livelli ematici di omega 3, in particolare l’acido docosaesaenoico (DHA) e una migliore funzionalità cerebrale nei bambini di età compresa tra 2 e 6 anni. L’obiettivo dello studio trasversale è stato scoprire la relazione tra acidi grassi nel sangue…