Le gocce oculari alla curcuma riducono la perdita delle cellule retiniche

Le gocce oculari contenenti un derivato della curcuma riducono la perdita delle cellule retiniche nei roditori, secondo un nuovo studio condotto dai ricercatori della UCL e dell’Imperial College di Londra. 

La perdita delle cellule retiniche è un sintomo precoce del glaucoma e il collirio contenente la curcuma potrebbe essere un’opzione terapeutica per la malattia. Nel documento pubblicato da Scientific Reports, i ricercatori propongono un nuovo metodo per dimostrare l’azione della curcumina, estratto dalla spezia curcuma, con applicazione diretta nella parte posteriore dell’occhio tramite un collirio, superando la scarsa solubilità della curcumina e illustrando un nuovo metodo per diagnosticare una serie di condizioni.

”La curcumina è un composto chimico con azione eccitante e molti studi hanno evidenziato il suo possibile utilizzo per trattare la neurodegenerazione di numerose condizioni dell’occhio e del cervello, dal glaucoma alla malattia di Alzheimer, quindi la somministrazione con il collirio può aiutare in modo semplice milioni di persone”, afferma l’autrice principale dello studio, la professoressa Francesca Cordeiro dell’UCL Institute of Ophthalmology, Western Eye Hospital e Imperial College London.

Il glaucoma considera una serie di condizioni oculari che colpiscono oltre 60 milioni di persone in tutto il mondo che causano cecità irreversibile in un caso su 10, coinvolgendo principalmente la perdita delle cellule gangliali della retina, un tipo di neurone situato sulla superficie retinica, ma fermare la perdita di queste cellule all’inizio della malattia non è possibile e rappresenta un’obiettivo delle attuali ricerche sul glaucoma.

Numerose ricerche dimostrato che la curcumina protegge le cellule gangliali quando viene somministrato per via orale, in questo studio i ricercatori hanno cercato un metodo più affidabile, visto che la via orale è un modo difficile di somministrazione per la scarsa solubilità del composto chimico, poichè non si dissolve facilmente,  viene poco assorbito dal sangue e richiede l’assunzione di elevate quantità di compresse al giorno, che potrebbero causare effetti indesiderati gastrointestinali.

Il team ha sviluppato un nanocarier formato da un tensiottivo e da uno stabilizzante con  all’interno la curcumina, entrambi i composti che costituiscono l’involucro esterno sono sicuri e già usati nei prodotti oculari, il nanocarier può essere usato nel collirio per fornire carichi elevati di curcumina e aumentare la solubilità rispetto ad altri prodotti in via di sviluppo, fino a 400.00 volte, localizzando il composto chimico solo negli occhi e non in tutto il corpo.

Il collirio è stato testato inizialmente sulle cellule modello di glaucoma e successivamente sui roditori con condizioni oculari che causavano la perdita delle cellule gangliali retiniche per 2 volte al giorno per 3 settimane, dimostrando una riduzione significativa della perdita delle cellule gangliali della retina rispetto ai controlli e una buona tolleranza verso le irritazioni e le infiammazioni oculari.

Dopo aver trovato un metodo efficace per somministrare la curcumina, i ricercatori sperano di usare la scoperta per diagnosticare l’Alzheimer, visto che questo composto chimico è capace di legarsi ai depositi beta-amiloidi implicati nella malattia e può essere rilevato nella retina con il metodo fluorescente, identificando le cellule maligne.

”Stiamo studiando gli usi diagnostici del collirio e i modi per visualizzare la retina, poiché i test oculari permettono di rilevare i segni della neurodegenerazione in modo non invasivo”, afferma l’autore Ben Davis del UCL Institute of Ophthalmoly and Imperial College London. Il professore Cordeiro aggiunge, ”Poiché viviamo più a lungo, le malattie come il glaucoma e l’Alzheimer sono in costante aumento e le nostre scoperte potrebbero fornire un contributo importante alle persone colpite da queste malattie altamente devastanti.”

Fonte: Turmeric eye drops reduce the loss of retinal cells

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...