Nutraceuticabioch.: Una corretta alimentazione è molto importante per i giovani atleti

calcio

Per i giovani che svolgono attività fisica è fondamentale una nutrizione adeguata e il mantenimento delle condizioni ottimali per la competizione, molto più della controparte adulta.

”L’adolescenza è il periodo della vita in cui si cresce maggiormente, molti giovani di entrambi i sessi che svolgono sport agonistico facilmente esauriscono durante l’attività sportiva le energie, le proteine e i carboidrati, mentre il loro corpo continua a crescere, attivando dei meccanismi di doppia necessità”, afferma Christopher Ina, il coordinatore della preparazione atletica del Wake Forest Baptist Medical Center di Winston- Salem nel North Caroline. ”Ecco perchè si cerca di dare importanza ad una nutrizione adeguata negli atleti delle scuole superiori, oltre ad indicare una buona idratazione e un tempo adeguato di sonno per garantire all’organismo tutto ciò di cui ha bisogno, se non avviene in modo adeguato gli atleti non saranno in grado di gareggiare in modo ottimale”.

Christopher Ina, presso la Wake Forest Baptist coordina tutti i servizi di allenamento atletico e gestisce il programma di sensibilizzazione che stipula i contratti con gli istruttori di 12 scuole pubbliche, un lavoro a tempo pieno che si occupa anche del trattamento degli atleti infortunati durante le partite.

”L’assistenza d’emergenza e la gestione degli infortuni sono delle attività importanti, ma l’obiettivo principale per un preparatore atletico è la prevenzione,  lavorando nella squadra di tennis maschile, vorrei i giovani atleti sempre nelle condizioni migliori per questo raccomando un’alimentazione sana.”

Una dieta equilibrata ricca di frutta, verdura, noci, cereali integrali, latticini a basso contenuto di grassi, carni e pesci magri, pollame, basso contenuto di sale e zuccheri aggiunti è raccomandata nella maggior parte delle persone ma in età scolare, agli atleti si consiglia di mangiare nel momento giusto. ”Uno degli aspetti dell’alimentazione sportiva è il tempismo oltre che mangiare pasti equilibrati, i giovani atleti hanno bisogno di mangiare un certo tipo di alimento in un preciso momento della giornata, in modo da avere il tempo per la digestione e per l’assorbimento delle sostanze nutritive necessarie per l’attività fisica”

”Aumentando la sera prima della competizione il carico di carboidrati, ogni atleta raggiunge la massima funzionalità, in modo indipendente dallo sport o evento, ma la situazione cambia il giorno della partita. Dipende dall’orario della competizione, se la gara si svolge la mattina la colazione deve essere abbondante, se invece è prevista durante la giornata o la sera occorre una buona colazione ma anche un buon pasto, non troppo pesante per non sentirsi troppo pigri o stanchi.”

Raggiungere o mantenere un ”peso di gioco” ottimale nel corso della stagione è importante nella maggior parte degli sport. Alcuni giovani atleti come i lottatori che cercano di prendere peso e i calciatori che devono perdere più chilogrammi possibili, possono intraprendere un percorso non salutare anche se ci sono molti modi per perdere o accumulare peso mangiando correttamente.

”Nella nutrizione è fondamentale l’apporto calorico della dieta e extra, se si vuole dimagrire bisogna mangiare proteine magre e limitare il più possibile i carboidrati di pane e pasta, l’opposto se si vuole aumentare il peso corporeo, assumendo più calorie di quelle che si consumano.

”Invece di mangiare tre grandi pasti al giorno che spesso sono pesanti è meglio consumare spuntini piccoli nell’arco della giornata e mantenere l’organismo continuamente alimentato.”

”Bisogna che gli atleti adolescenti adottino abitudini più sane, la maggior parte dei ragazzi ottengono borse di studio al college per migliorarsi nello sport, per cui una corretta alimentazione, idratazione e dormire un numero di ore sufficienti, possono aiutare a migliorare le prestazioni in campo, inoltre già dalle scuole superiori gli atleti che vogliono migliorarsi nell’attività sportiva, hanno bisogno dell’aiuto di uno specialista che li segua specialmente a casa.” Le abitudini alimentari della famiglia sono il fattore più difficile da superare, molto spesso non si effettuano le giuste scelte alimentari visto che sono i genitori a fare la spesa, occorrerebbe andare con loro al supermercato e scegliere alimenti più nutrienti per esempio il pane integrale invece del pane bianco, mangiare sano senza spendere di più, per esempio il prezzo del pollo e dell’hamburger sono uguali mentre la frutta ha un costo minore delle patatine.

Al McDonald’s o in altri fast food viene servito il pollo grigliato, un’ottimo cibo salutare da comprare fuori casa. Ma i giovani atleti devono evitare di mangiare la pizza, cheeseburger, patatine fritte o altre cibi gustosi che consumano i loro compagni di classe? ”No, non sarebbe possibile ma la moderazione è la chiave di tutto, gli atleti non possono sicuramente consumare pizza o altro, prima della partita mentre dopo a fine gara potranno mangiare tranquillamente come i loro coetanei.”

Fonte: Proper nutrition vital for young athletes

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...