Nutraceuticabioch.: Il crackdown della FDA sulla caffeina concentrata negli integratori.

Le industrie si allineano alla linea guida FDA assumendo delle misure per proteggere i consumatori.

La FDA statunitense ha intrapreso delle azioni per proteggere i consumatori dagli integratori alimentari che contengono caffeina concentrata molto pericolosa.

Questi prodotti ha affermato la FDA, sono una significativa minaccia per la salute pubblica a causa dell’alto rischio che vengano erroneamente usate in alte dosi potenzialmente tossiche, si parla di caffeina altamente concentrata e pura che viene spesso venduta in confezioni non classificabili collegabili ad almeno due decessi.

L’agenzia ha emesso una nuova guida per chiarire che gli integratori alimentari che contengono caffeina pura o concentrata in forma liquida o in polvere sono illegali se venduti in alte quantità al consumatore.

Vista la preoccupazione per la salute pubblica questa guida è entrata subito in vigore e la FDA è pronta ad intraprendere azioni immediate per rimuovere i prodotti illegali dal mercato.

Nonostante azioni in passato, continua la tendenza del consumo di caffeina concentrata o pura, venduta al consumatore come integratore alimentare in porzioni e quantità elevate.

”Sappiamo che l’uso di questi prodotti è potenzialmente pericoloso, per esempio negli adolescenti durante gli allenamenti di calcio, per aumentare  l’energia per le attività di allenamento, si mescolano alle bibite che servono a dissettare e a reintegrare i liquidi quantità elevate e pericolose di caffeina oppure si consumano bevande vendute con quantità molto elevate” ha dichiarato Scott Gottlieb MD commissario della FDA.

” Stiamo cercando di far capire alle industrie che questi prodotti con alta concentrazione di caffeina, venduti in quantità non proporzionata e non definita sono illegali” continua il commissiario della FDA.

Mezza tazza di caffè americano contiene 2.000 mg di caffeina mentre un solo cucchiaio di caffeina in polvere ne può contenere in modo approssimato 3.200 mg, equivalente a 20-28 tazze di caffè  italiano cioè una dose potenzialmente tossica.

Effettivamente anche meno di due cucchiai di alcune formulazioni di caffeina pura in polvere, possono essere mortali per persone adulte e quantità minori sono sempre molto pericolose per i bambini.

Il rischio è alto per un consumo eccessivo, quando si consuma caffeina altamente concentrata o quando il consumatore cerca di misurare una quantità piccola e precisa indipendentemente che questi prodotti abbiano un’etichetta d’indicazione di possibile danno al consumatore.

La dose raccomandata nei prodotti che contengono caffeina concentrata o pura è 200 mg equivalente a 1/16 della quantità di un cucchiaio di caffeina in polvere pura o 2,5 cucchiai di caffeina liquida.

Nonostante queste piccole porzioni i prodotti che contengono caffeina sia in polvere che liquida sono venduti on line in contenitori e in bottiglie molto grandi e spesso i consumatori non hanno gli strumenti per misurare correttamente le piccole quantità.

Possono incorrere in errori di confezionamento o nell’uso di ” un cucchiaio troppo pieno” invece, di un misurino standard aumentando per singola porzione la quantità di caffeina con effetti dannosi.

Una lattina di soda contiene circa 35 mg di caffeina che equivale a mezzo cucchiaio di caffeina liquida altamente concentrata.

Inoltre questi prodotti sono simili ai prodotti per la casa  per cui possono essere ingeriti accidentalmente risultando pericolose, la caffeina concentrata liquida è trasparente può essere confusa con liquidi comuni come l’acqua o l’aceto e la caffeina in polvere può essere scambiata per farina o zucchero con conseguenze per il consumatore di tossicità e di morte.

Quando la caffeina viene formulata e commercializzata in modo appropriato diventa un ingrediente di integratori alimentari non rischioso per il consumatore, se venduto in confezioni e  in contenitori pre-misurati o con un dosaggio solido di compresse e di capsule e quando sono venduti come formulati concentrati.

La guida non ha effetti su altri prodotti che contengono caffeina come i farmaci da prescrizione e da banco, cibi convenzionali e bevande.

Tra il 2015 e il 2016 la FDA ha inviato dei richiami a 7 distributori di caffeina in polvere per indicare che i prodotti erano pericolosi e davano un rischio significativo di malattia e di danno al consumatore ma i prodotti continuarono ad essere venduti on line da altri distributori.

In questa situazione la FDA ha deciso di controllare tutti gli integratori alimentari che contengono una quantità potenzialmente pericolosa di caffeina in qualsiasi forma visto che possono mettere a rischio il consumatore.

In risposta alla guida il presidente e amministratore delegato di Council for Responsible Nutrition (CNR) Steve Mister, ha dichiarato che la caffeina concentrata o pura non ha posto nel mercato dei consumatori e il CNR sostiene pienamente la FDA cercando di attuare dei provvedimenti immediati per rimuovere dal mercato i prodotti che possono dare problemi per la sanità pubblica.

Mister ha aggiunto, che questa guida deve interessare tutti i venditori di integratori dietetici compreso i distributori on line, perchè la vendita della caffeina in quantità elevata al consumatore è illegale.

Poichè la salute del consumatore è la priorità assoluta per il CNR, dal 2013 l’azienda ha stabilito una linea guida per gli integratori alimentari contenenti caffeina che include delle raccomandazioni sulla diffusione del contenuto di caffeina e avvisi nelle etichette per la condizione d’utilizzo, per le dimensioni raccomandate delle porzioni da assumere giornalmente e la restrizione al commercio e la combinazione alcol -caffeina.

Nel 2015 questa linea guida è stata aggiornata per includere restrizioni al commercio di caffeina direttamente al consumatore, anche il presidente dell’ American Herbal Products Association AHPA Michael Mc Guffin, ha espresso il proprio sostegno alla FDA per impedire ai consumatori di acquistare caffeina pura, affermando che  la sicurezza del consumatore è la principale preoccupazione della AHPA.

Questa associazione nel 2015 ha vietato la vendita di caffeina pura ai consumatori e ha adottato una politica di etichettatura completa per aiutare l’industria a promuovere l’uso responsabile dei prodotti contenenti caffeina.

La linea guida delinea le modalità per formulare e commercializzare gli integratori alimentari con caffeina evitando la vendita di prodotti alterati e di formati solidi come compresse e capsule che non forniscono una quantità adeguata di caffeina.

Gli integratori con caffeina in polvere o liquida (diluito o non diluito) saranno venduti in confezioni o in contenitori già misurati, con ogni unità assemblata contenente una quantità di caffeina non eccessiva eliminando al consumatore la necessità di misurare la quantità appropriata.

Gli integratori dietetici con caffeina in polvere o liquida che sono diluiti in modo significativo a una concentrazione di caffeina sufficientemente bassa, evitano la dose eccessiva per errori di misurazione, errori nella lettura delle indicazioni o errori sull’incomprensione sulla natura del prodotto che possono causare problemi di tossicità e a volte portare anche alla morte.

NFS International ha appoggiato la decisione della FDA di reprimere la vendita e l’uso non sicuri di caffeina riconoscendo una dose eccessiva, un problema legittimo per la salute pubblica.

L’azienda NFS/ANSI fornisce lo standard americano per gli integratori alimentari, includendo severi requisiti di etichettatura e i limiti sulla quantità di caffeina che gli integratori NFS possono avere, affermato da Lori Bestervelt vice presidente presso la NFS International.

FDA Cracks Down on Highly Concentrated Caffeine in Dietary Supplements

 

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...