Nutraceuticabioch: Uno studio sul contenuto di vitamina K2 nei formaggi.

La ricerca rivela che nel formaggio e nel latte cagliato è presente una buona fonte per la dieta occidentale di menachinoni a catena lunga .

Il giornale Nutrient ha pubblicato un articolo il cui titolo era ”I menachinoni contenuti nel formaggio ” per evidenziare il contenuto di vitamina K2 nei formaggi e negli altri alimenti, sulla base di uno stato di carenza globale e sulla dimostrazione che si tratta di un nutriente cardioprotettivo.

I ricercatori raccomandano il formaggio come componente di una dieta  per il cuore, sana e equilibrata per via del contenuto di vitamina K2.

L’analisi è stata condotta dagli esperti di Vitak Maastricht University ( Paesi Bassi) misurando la concentrazione di vitamina K2  ( menachinoni) in una vasta gamma di formaggi in relazione alle caratteristiche dei prodotti sul mercato.

Secondo i ricercatori il formaggio e il latte cagliato sono le fonti più importanti di menachinoni a lunga catena della dieta occidentale, ma il loro contenuto varia in modo sostanziale in base al tipo di formaggio, il tempo di maturazione , il contenuto di grassi e l’area di produzione.

I risultati hanno evidenziato che la quantità di vitamina K2 nel formaggio è compresa fra 3-802 ng/grammo, per cui se le raccomandazioni di assunzione giornaliera sono di 180-360 mg occorre mangiare almeno 225/445 grammi di formaggio francese (Muster) al giorno e almeno una quantità doppia di formaggio della Scandinavia.

Nell’ultimo decennio è maggiore l’interesse per i benefici sulla salute della vitamina K2, in particolare per i menachinoni a catena lunga MK-6 e MK9.

Questa ricerca si aggiunge a studi importanti condotti sulla popolazione che hanno dimostrato che la vitamina K2 si trova negli alimenti come il formaggio e fornisce menachinoni a lunga catena capaci di migliorare a lungo termine la salute cardiovascolare .

E’ interessante evidenziare che la vitamina K2 è stata scoperta per la prima volta nel cibo fermentato di soia  ma agli inizi degli anni 2000 molti studi hanno confermato che il formaggio fermentato è un’ottima fonte di menachinoni che hanno una catena di 5-10 unità e che quelli con catena di lunghezza 6,7 e 9 sono i composti più bioattivi.

Mentre i formaggi fermentati sono la migliore fonte alimentare di menachinoni in Occidente, la maggior parte delle persone non può consumare quotidianamente una quantità ottimale di vitamina K2 e il formaggio non è una fonte ottimale per estrarre la vitamina.

Alcune industrie americane hanno immesso sul mercato un prodotto diverso da quelli già presenti che fornisce molti menachinoni, si  ottiene dalla fermentazione naturale usando le proteine dei ceci e contiene K2 all-trans privo di glutine,soia e allergeni noti ed è adatto ai vegani.

La caratteristica importante di questo integratore di vitamina K2 è quello di fornire isomeri vitali di menachinoni per una quantità ottimale in relazione all’assorbimento, emivita e attività biologica.

Un prodotto naturale diretto al consumatore di integratori alimentari, estratto da fonti nutrizionali complete che si affaccia sul mercato offrendo una vasta gamma di menachinoni specificatamente indicati per supportare la salute cardiovascolare.

Study Examines Vitamin K2 Content in Cheese

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...